DL Sostegni-bis convertito: contributi per le attività con ricavi da 10 a 15 milioni


La Legge di conversione (L. n. 106/2021) del DL Sotegni bis (D.L. n. 73/2021), pubblicata nella G.U. n. 176 del 24 luglio 2021, ha introdotti nuovi contributi a fondo perduto in favore delle attività con ricavi/compnesu da 10 a 15 milioni di euro.

In favore delle imprese che hanno conseguito nel 2019 ricavi/compensi superiori a 10 milioni di euro, ma non superiori a 15 milioni di euro, in possesso dei requisiti previsti per il riconoscimento dei contributi introdotti dal DL Sostegni e dal DL Sostegni-bis, e’ riconosciuto:


– il contributo previsto dal DL Sostegni, determinato in misura pari all’importo ottenuto applicando la percentuale del 20% alla differenza tra l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 e l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019; in tale caso, e’ riconosciuto anche il contributo previsto dal DL Sostegni-bis;


– il contributo previsto dal DL Sostegni-bis per le attività stagionali, determinato, nel caso in cui gli interessati beneficino del contributo di cui sopra rideterminato, in misura pari all’importo ottenuto applicando la percentuale del 20% alla differenza tra l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021 e l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020; in tale caso, non e’ riconosciuto il contributo di cui al DL Sostegni-bis;


– il contributo previsto dal DL Sostegni-bis per le attività stagionali, determinato, nel caso in cui gli interessati non beneficino del contributo rideterminato, in misura pari all’importo ottenuto applicando la percentuale del 30% alla differenza tra l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021 e l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020.